Serie C1: Dragoni Sanniti vs RNA (25-18)

Forti fisicamente e ben organizzati i sanniti, volenterosi ma spreconi i napoletani.
In realtà i ragazzi di Enzo Barra tengono botta stando sempre in partita e addirittura nel finale mancano per poco il sorpasso.

Tre mete subite, una per errore difensivo, un’altra di mischia e la terza meta tecnica per fallo ripetuto. Belle le due mete dei napoletani segnate da Roberto Tagle, entrambe dopo aver portato il pallone al largo.
Manca ancora qualcosa sotto l’aspetto della disciplina e dell’organizzazione, ma la prestazione di oggi lascia ben sperare per il futuro.
Positivo lo spirito di gruppo e la voglia di soffrire.
Prezioso il punto di bonus guadagnato che avrà il suo peso quando si tireranno le somme alla fine del campionato.

I ragazzi a disposizione di Barra:
Roberto tagle, Vincenzo Marinelli, Roberto Ospizio, Gaetano Silvestre, Stefano Aiello, Luca Lauria, Daniele Sabbatella, Ferdinando Russo, Riccardo Minichino, Gabriele Riccio, Eduardo Gargiulo, Mariano Di Maso, Andrea Cerino, Andrea Laezza, Alessandro Petriccione, Antonio Calenzo, Antonio Izzo, Roberto D’ Aló , Andrea Capuano, Vincenzo Castaldo, Massimiliano Di Francia, Raffaele Olivieri

Tutti utilizzati dall’allenatore ad eccezione di Calenzo

Serie B: RNA vs Messina Rugby (55-7)

Si è disputata oggi al Villaggio del Rugby in Napoli la prima giornata di questo campionato di serie B che ha visto contrapporsi i padroni di casa del Rugby Napoli Afragola ai siciliani del Messina Rugby.
I napoletani si sono imposti decisamente realizzando ben nove mete e conquistando così in questa prima giornata anche il punto di bonus.
I padroni di casa sono apparsi subito aggressivi, attuando un  gioco veloce e aperto, buona anche la mischia.
Si è ben messo in mostra, andando anche in meta, l’acquisto per questa stagione dei partenopei, il mediano italo argentino Salice Franco Nicolas.
Buona la prima quindi. Prossima settimana ci si sposta in terra abruzzese ospiti dell’Avezzano Rugby, avversario sempre ostico.

Formazione RNA
Coppola Antonio., Dragotto O., Parascandolo S., Petrucci A., Antonelli V., Gargano V., Salice F., Quarto A., Tizzano A., Testa G., Iazzetta G., Aiello G., Aiello M., Campoccio F., Guerriero D.

A disposizione
Marigliano D., Pascucci G., Casaccio A., Russo R.., Filippone L., Dublino G., Iacuaniello V.

All. Fusco Lorenzo

Prima tappa Coppia Italia Seven Seniores Femminile

Buona la prima!!

In una mattinata riscaldata da un tiepido sole autunnale si è svolta al Villaggio del Rugby  la prima tappa di Coppa Italia di seven seniores  femminile. La forte delusione per la mancata partecipazione al campionato di serie A femminile non ha scalfito la voglia di giocare delle ragazze del coach Boffula.

Si sono incontrate nel primo match della stagione le ragazze della Zona Orientale , guidate quest’oggi da un coach d’eccezione l’avv Fabrizio Senatore, e quelle dell’Amatori Napoli Rugby. Una bella partita giocata a viso aperto dalle due compagini. L’Amatori Napoli forte di un organico ampio che ha permesso continui cambi , ha tenuto un ritmo di gioco altissimo, che ha logorato la resistenza ordinata delle salernitane , ritmo alto frutto anche del lavoro svolto con il preparatore atletico Rosario De Roberto.

Alla fine l’ampio scarto nel punteggio tra le due squadre è testimonianza di un diverso vissuto rugbistico e di un divario tecnico ancora troppo ampio. A tal proposito si sono viste finalmente buone linee di corsa e una notevole capacità di riconquista del pallone. Da rivedere le touche , ma ci sarà tempo anche per quello.

Speriamo soltanto nella partecipazione alla prossima tappa di un numero maggiore di squadre.

Buon Rugby a tutti !!

Minirugby torneo Portus di Fiumicino del 14 ottobre 2018

Un mio vecchio allenatore mi diceva che, se la sera prima di una partita avessi dormito serenamente, allora mi sarei dovuto seriamente preoccupare, perché stava a significare che non ero giustamente teso per quella partita. Sabato sono andato a dormire alle 21,00, sapendo di dovermi svegliare alle 4:30 del mattino. All’una e trenta mi si sono aperti gli occhi; niente, non sono più riuscito a richiuderli. Alle 4:00 mi alzo, mi preparo, e alle 5:30 sono puntualissimo all’appuntamento con i miei bambini, gli altri tecnici e i dirigenti.

Partenza quasi puntuali alle 5:45. Maciniamo chilometri senza sosta e alle 8:30 puntuali arriviamo al campo del rugby Fiumicino. 46 squadre: 14 under 6, 16 Under 8 e 16 under 10. Immediatamente negli spogliatoi, ci cambiamo, piccolo discorso pre partita. Io do le maglie ai piccoli dell’under sei, Carlo nomina il capitano dell’under 8 e distribuisce assieme a lui tutte le maglie. Io nomino poi i capitani della under 10 ed assieme a loro distribuisco le maglie agli altri bimbi. Rapidissimo riscaldamento, inizia il torneo.

Le partite si susseguono: placcaggi, mete, sorrisi, pianti, il tifo dei genitori, i fischi degli arbitri, le urla di incitamento degli educatori. Un turbinio di emozioni. I bimbi giocano tutti e tutti giocano praticamente lo stesso numero di minuti. Sono tutti felicissimi, loro non perdono mai: vincono o imparano qualcosa. Loro giocano, non gli importa quanto giocano, loro giocano e basta. Percepiscono nettamente la vittoria e la sconfitta, è ovvio, non sono degli stupidi, ma restano comunque dei bambini. Alla fine della giornata sono tutti sorridenti. Gli under 10 arrivano undicesimi su 16 squadre, gli under 8 arrivano decimi su 16 squadre, gli under 6 arrivano primi nel torneo, su 14 squadre. Un grazie davvero enorme al rugby Fiumicino che ha organizzato un bellissimo torneo, un grazie ai genitori che come al solito affidano a noi i loro bambini; grazie dirigenti, grazie a Carlo amico e compagno ineguagliabile, grazie a tutte le squadre che hanno partecipato al torneo e che hanno voluto giocare con noi; ma il mio enorme grazie va ai tecnici educatori, Massimo ed Alberto, delle Fiamme Oro e ai loro bambini della under sei, senza i quali questa giornata non sarebbe stata la stessa.

U18 élite: Primavera Rugby vs RNA (22-18)

Se è vero che o si vince o si impara, oggi i ragazzi del RNA U18 hanno imparato molto. Contrapposti ai pari età della Primavera Rugby, hanno patito una sconfitta per 22 a 18, nonostante una partita dominata in tutte le fasi del gioco, con un netto predominio territoriale e nel possesso. E, sia detto subito, avevano davanti una squadra molto ben organizzata e velocissima. Ma mentre i romani hanno saputo capitalizzare al meglio le pochissime occasioni avute, i nostri non sono stati in grado di trasformare in punti il gran volume di gioco espresso. A parte il valore dell’avversario, di cui va sempre tenuto conto, alcune scelte errate per eccesso di individualismo hanno alla fine codizionato un risultato che ci poteva vedere vincenti. Merito comunque alla Primavera che ha saputo interpretare al meglio il fondamentale del placcaggio e recupero, e che è stata molto efficace nelle transizioni. Oltre al punto di bonus difensivo, portiamo a casa comunque una prestazione in crescita rispetto alle precedenti partite, una migliore organizzazione sia nella fase difensiva che in quella d’attacco, e un’ulteriore conferma che la strada intrapresa è quella giusta. Rimane da percorrerla con fiducia e rinnovata energia.

Amatori Napoli Rugby, parte la stagione 2018/19

Parlano di noi su Planet.TV. Guarda il video

Una struttura gioiello a Bagnoli: “La nostra è un’oasi felice”

Dicono di noi (La Repubblica)

Amatori Napoli Rugby: vent’anni di attività con vista Universiadi 2019, una struttura gioiello, il Villaggio del Rugby, un’area riqualificata con capitali interamente privati, aperta alla cittadinanza e sempre fruibile, frequentata da 450 atleti, 12 squadre, dirigenti e famiglie.

Presentata la squadra che milita nel campionato nazionale di serie B, al via domani (14 ottobre ore 15.30) contro il Messina. “Dopo essere stati dei nomadi nel territorio abbiamo finalmente questa meravigliosa struttura, un impianto d’elite. Siamo cresciuti in tutti i settori, dalle giovanili alla seniores. La nostra è un’oasi felice, frutto di passione e impegno, utile anche allo sport nazionale, che coinvolge e aggrega moltissimi ragazzini, giovani e genitori”, dichiara Diego D’Orazio, presidente dell’Amatori Napoli Rugby, alla vigilia del debutto casalingo. 

Si annuncia interessante il girone 4. “Sarà una stagione ricca di emozioni. I ragazzi si sono allenati tanto e duramente. Il nuovo innesto, l’argentino Franco Salice, rappresenta un punto di forza e mi auguro ci dia quel quid pluris, per far sì che il nostro sogno nel cassetto diventi realtà”, ha affermato fiducioso il direttore tecnico Lorenzo Fusco. 

Rugby non solo maschile ma declinato anche in rosa. “Siamo l’unico team in Campania ad avere tutta la filiera completa: seniores, under 18, under 16 e under 14. Aumentare nei numeri e implementare i risultati sportivi: nell’ultimo biennio abbiamo conquistato le finali nazionali e lavoreremo in tale direzione nella stagione 2018/2019”, ha ricordato Manfredo Borsa, direttore tecnico della femminile.”

Marco Caiazzo, La Repubblica 13/10/018

Sogno nel cassetto da realizzare per l’Amatori Napoli Rugby

Dicono di noi (Il Mattino)

“Tanti motivi per festeggiare in casa Amatori Napoli Rugby. 20 anni di attività con vista Universiadi 2019, una struttura gioiello, il Villaggio del Rugby, un’area riqualificata con capitali interamente privati, aperta alla cittadinanza e sempre fruibile, frequentata da 450 atleti, 12 squadre, dirigenti e famiglie. Presentata la squadra che milita nel campionato nazionale di serie B, al via domani (14 ottobre ore 15.30) contro il Messina. «Dopo essere stati dei nomadi nel territorio abbiamo finalmente questa meravigliosa struttura, un impianto d’elite. Siamo cresciuti in tutti i settori, dalle giovanili alla seniores. La nostra è un’oasi felice, frutto di passione e impegno, utile anche allo sport nazionale, che coinvolge e aggrega moltissimi ragazzini, giovani e genitori», dichiara entusiasta Diego D’Orazio, presidente dell’Amatori Napoli Rugby, alla vigilia del debutto casalingo. Si annuncia interessante il girone 4. «Sarà una stagione ricca di emozioni. I ragazzi si sono allenati tanto e duramente.”

Il Mattino 13/10/2018

Oktober Rugby fest

Come ogni rugbysta comanda …
Non esiste una festa senza birra!
Venerdì 12 ottobre al Villaggio del Rugby abbiamo l’occasione giusta per inaugurare il mese di ottobre e presentare la nostra stagione agonistica.
Presenteremo la nostra nuova maglia e la squadra che parteciperà al Campionato Italiano di serie B; presenteremo tutte le nostre squadre, dai più piccini ai seniores; la nuova pizzeria; i weekend di musica….
Insomma non serve un pretesto per festeggiare la famiglia Amatori!
Vi aspettiamo
Pizza birra musica
Start h.20.00
Viale della Liberazione,1 EX BASE NATO