La quota sospesa

Carano Costruzioni a sostegno del rugby

 

L’Amatori Napoli Rugby,  è particolarmente lieta di annunciare che il sig. Giuseppe Carano,  amministratore della Carano Costruzioni Generali srl, impresa con la quale la ANR intrattiene da tempo proficui rapporti di collaborazione, si è offerto di destinare a titolo di liberalità le somme necessarie alla copertura delle quote di iscrizione annuali di 2 giovani atleti da individuare tra i propri tesserati nelle categorie Seniores e Juniores.

In coerenza con i tradizionali e irrinunciabili valori del rugby – che il sig. Carano condivide anche per la propria storia personale – il contributo economico così generosamente messo a disposizione, intende essere non tanto un ‘premio’ all’impegno o alla qualità degli atleti, ma una concreta forma di sostegno finalizzata a favorire e incoraggiare il prosieguo dell’attività sportiva da parte di chi ha mostrato particolare senso di appartenenza alla società per la quale è tesserato, anche rendendo la pratica del rugby parte integrante del proprio stile di vita.

Un ristretto comitato composto dal Presidente dell’Amatori Napoli Rugby, dal suo Direttore Sportivo e dal Direttore Tecnico, sentiti i dirigenti e i tecnici di tutte le categorie, individuerà i beneficiari del contributo, tenendo conto dello spirito dell’iniziativa e dunque di tutti gli elementi che possono assumere in tal senso rilevo e comunicherà la decisione direttamente agli interessati.

L’ Amatori Napoli Rugby intende esprimere la propria sincera gratitudine al sig. Carano per avere assunto questa iniziativa, che rende tangibile, attraverso un concreto gesto di sostegno, il senso degli sforzi che la nostra società compie quotidianamente per costruire, al proprio interno e verso l’esterno, una comunità solidale fondata sulla partecipazione. 

U18 femminile: IV tappa Campionato Interregionale – San Salvo Marina (CH)

Ci sono alcune trasferte che assumono subito un sapore diverso rispetto alle altre, e lo capisci dai primi segnali della giornata: sole primaverile, buon umore, viaggio piacevole e rilassante ammirando i panorami che si aprivano mano a mano che ci si avvicinava a San Salvo Marina, in Provincia di Chieti, paesino che si affaccia sul mare Adriatico che oggi offre il suo aspetto migliore mostrando una tavola azzurra dai colori stupendi.

Photo credit: Stefania De Rosa

La Tappa si gioca sull’impianto che le padrone di casa delle Tetras hanno avuto in gestione da pochi giorni dall’amministrazione comunale; un gioiellino in erba naturale che farà da scenario degno della giornata di rugby che si va a propettare.

Unica nota “non positiva” il mancato arrivo delle beneventane delle Longobarde che hanno avuto un inconveniente lungo il tragitto.


Photo credit: Stefania De Rosa

l tempo, quindi, di riformulare il calendario degli incontri previsti e subito la prima gara con la Partenope. La partita, dopo i primi minuti di studio reciproco, si mette in discesa per le scugnizze dell’Amatori Napoli che segnano tre mete in veloce sequenza, portano il risultato al sicuro e potendosi quindi dedicare a mettere in pratica gli schemi provati in allenamento e a perfezionare l’intesa tra di loro considerando anche i rientri dagli infortuni come quelli di Maria Pia La Motta e Dalila Cozzolino. Trascinate poi dalle altre veterane, con Leda Mazio in giornata di grazia marcatrice di ben 4 mete e la mai doma capitana Arianna D’Alessandro, seppur non al massimo della forma fisica, le scugnizze prendo il largo nel punteggio con l’incontro che finisce 40 a 17. Ma le ragazze vanno citate tutte visto che, senza ricambi in panchina, si sono dovute sobbarcare il gravoso impegno psico/fisico di giocare tutti i minuti di tutte le gare previste.


Photo credit: Stefania De Rosa

Secondo incontro con le padrone di casa delle Tetras. Ormai quest’incontro sta rappresentando la partita chiave per la vittoria di tappa e così è stato anche questa volta. Partita bella, combattuta e spettacolare a tratti. Punteggio sempre in bilico con le ragazze di ambedue le squadre che ribattevano azione su azione con bei movimenti corali e placcaggi decisi.

 La gara finisce 29 a 27 per le Tetras ma forse l’esito sarebbe stato diverso se l’Amatori Napoli avesse potuto contare su quei cambi dalla panchina che oggi mancavano.Comunque poco male, visto la qualità del gioco espresso.


Photo credit: Stefania De Rosa

Ultima gara con le Hammers di Campobasso che purtroppo si sono presentate alla Tappa con solo 5 atlete rendendo tutte le partite non valide. La gara è stata solo un piacevole show di giocate da parte di ambedue le compagini con siparietto finale delle ragazze di tutte e due le squadre a vantaggio dei numerosi fotografi presenti quest’oggi a San Salvo.

Classifica finale di Tappa: 1^ TETRAS – 2^ AMATORI NAPOLI – 3^ PARTENOPE – 4^ HAMMERS CAMPOBASSO

Formazione Amatori Napoli: MAZIO LEDA, COZZOLINO DALILA, LA MOTTA MARIA PIA , D’ALESSANDRO ARIANNA, IVANCIU ALEXANDRA, SIMONETTI SARA, BERNARDI FLORIANA. All. Manfredo Borsa

Serie B: Rugby Napoli Afragola vs Arechi Rugby (74-0)

Si è disputata oggi al Villaggio del Rugby l’ottava giornata di questo campionato di serie B che ha visto i padroni di casa del Rugby Napoli Afragola affrontare i conterranei salernitani dell’Arechi Rugby

Photo credit: Luigi Petrucci

Veramente poco da commentare e riportare di una partita   a senso unico, dominata dall’inizio alla fine dai padroni di casa che non hanno praticamente mai consentito ai salernitani di attaccare i loro ventidue.

Photo credit: Luigi Petrucci

Ben dodici le mete conseguite dai napoletani e praticamente realizzate un po’ da tutti gli atleti in campo, tre quarti ed avanti. Mete non tutte trasformate causa un fortissimo vento che però non ha infastidito più di tanto i padroni di casa che hanno asfaltato letteralmente gli avversari con il loro gioco aperto e veloce ma anche con una mischia organizzata e trascinante.

I napoletani hanno inoltre messo in campo una formazione  fortemente rimaneggiata a causa dei svariati infortuni, formazione che soprattutto ha visto il ritorno in campo in attività agonistica di due atleti, Marcellino Panella e Vincenzino Lomoriello,  che dopo una lunga forzata pausa dal campo di gioco, a causa di infortuni in partita, con tenacia e determinazione hanno recuperato completamente tanto da convincere il coach Fusco a schierarli nuovamente sul tappeto verde accanto ai loro compagni di battaglia.

Photo credit: Luigi Petrucci

La settimana prossima i napoletani saranno impegnati nel derby campano che li vedrà confrontarsi con i concittadini della Partenope in un incontro da sempre molto sentito ed atteso

Formazione RNA: Dragotto O., Aiello S., Marinelli F., Petrucci A., Filippone L., Gargano V M., Salice F., Tizzano A., Coppola A., Portolano M., Dublino G., Russo R., Guerriero D., Testa G., Aiello G.

A disposizione: Aiello M., Cerino A., Panella M., Lomoriello V., Iazzetta g., La Marca G., D’Alessandro F.

U16: RNA – US Rugby Benevento (38-7)

Il primo obiettivo della stagione è stato centrato in pieno. Grazie alla vittoria conseguita sul campo di casa anche nella gara di ritorno della finale, il RNA U16 conquista l’accesso diretto al campionato di élite. Da gennaio dunque lo scenario cambia e i palcoscenici non saranno più quelli campani, ma quelli interregionali dove si incroceranno le migliori realtà del rugby giovanile del Centro-Sud Italia. I ragazzi sono ora attesi da un mese e mezzo di intenso lavoro per prepararsi nel migliore dei modi ad affrontare questa nuova, difficile, ma certo entusiasmante sfida

Per il momento i nostri giovani atleti si godono, insieme ai loro tecnici e a tutta la società, la soddisfazione per questo importante e non scontato successo, che consente ad una U16 RNA di tornare a confrontarsi, dopo un anno di assenza, con un livello che, indipendentemente dai risultati, consentirà a questi ragazzi una crescita che i più limitati orizzonti regionali consentono solo fino ad un certo punto.

La partita di oggi ha comunque confermato una legittimazione senza residui del RNA U16 a rappresentare la Campania nella fase interregionale. Dopo un inizio incerto, dovuto forse anche alla comprensibile tensione, che è cosato un inopinato, anche se un po’ casuale, svantaggio, il RNA ha preso saldamente in mano le redini dell’incontro conducendolo, meta dopo meta (alla fine saranno 6), verso una netta vittoria e i meritati festeggiamenti finali.

Un grande e sincero in bocca al lupo agli amici beneventani per lo spareggio che li attende: in caso di vittoria infatti conquisterebbero anche loro l’accesso al girone di élite, dove ci auguriamo di incontrarli di nuovo.

Una ghiotta anticipazione di quel che ci attende nel nuovo anno potremo comunque averla a breve: il 22 dicembre infatti al Villaggio del Rugby si svolgerà la seconda edizione del Christmas Challenge U16 al quale parteciperanno squadre laziali e abruzzesi e potremo così da subito testare fin dove il lavoro svolto sinora ci ha portato e quanta eventualmente la strada ancora da fare. Naturalmente sarà anche una ottima occasione – e il periodo è particolarmente adatto – per festeggiare ancora e tutti insieme i risultati già conseguiti e avviarci, sempre insieme, verso gli impegni del 2019.

U18: Roma Legio Invicta XV vs Rugby Napoli Afragola (86-5)

Non basta la superiorità degli avversari (bravi davvero!) per spiegare il passivo così pesante (86-5) subito dai ragazzi del RNA da parte dei padroni di casa della Roma Legio Invicta XV. Ai napoletani è sicuramente mancata l’aggressività,  unico elemento che avrebbe potuto contrastate lo strapotere dei romani, e che i nostri hanno mostrato solo in qualche giocatore e solo in rari sprazzi di gioco. Non è mancato invece il consueto coraggio nel giocare la partita sino in fondo, al di là del risultato. Ma aggressività e determinazione sono componenti essenziali di questo gioco, e dovranno essere recuperate al più presto perché Domenica ospitetemo la Capitolina.

Minirugby: Torneo Invictus – Roma 8/12/2018

Un appuntamento fisso quello dell’8 dicembre al torneo di minirugby “INVICTUS” organizzato dalla US Roma Rugby.

Come ogni anno, bellissimo evento, ottima organizzazione e grande partecipazione di squadre (Torvajanica, US Roma, Benevento, Avezzano, Fiumicino, Tuscia, Nuova Roma Rugby, Pompei, Adriatica, Terracina, Viterbo, Nea Ostia, U.S. Primavera, Villa Pamphili, Pol. L’Aquila).

L’Amatori porta 62 bambini suddivisi in una squadra U6, due U8, due U10 ed una U12.

Tante partite, alcune vinte, altre pareggiate, altre ancora perse.

Una sola parola per descivere questa splendida giornata; TANTO!!! 

Tanti bambini, educAllenatori, cibo, genitori, sole, ma soprattutto tanto Rugby.

La nostra U6 si classifica al primo posto vincendo il torneo.

Anche la U8 n1 vince il torneo mentre la n2 si piazza al 12° posto.

Le due U10 finiscono al 9° ed al 14° posto su 18 squadre, mentre la U12 arriva nona.

Un grandissimo GRAZIE agli amici della US Roma Rugby per la calda ed accogliente ospitalità.

Ancora una volta torniamo a casa esausti ma con il cuore pieno di indimenticabili emozioni… Questo è il rugby!

U16: US Benevento Rugby vs RNA (15-26)

Una finale non è mai una partita come le altre e il glorioso campo del Pacevecchia non è un campo qualsiasi. La posta in gioco nella partita tra la U16 RNA e quella del Benevento anche questa volta d’altra parte non ha il sapore dell’ordinario: chi al termine del doppio scontro, il cui ritorno si giocherà domenica prossima al Villaggio del Rugby, risulterà vincitore accederà infatti direttamente al campionato di élite.


La partita è dunque importante e molto sentita da entrambe le squadre, ma le due finaliste non sembrano sentire la pressione o almeno sanno tramutarla in determinazione, fronteggiandosi a viso aperto con spettacolari azioni alla mano. Il controllo del gioco appare tuttavia nelle mani del RNA, che, subito avanti nel punteggio e dopo un momentaneo pareggio, allarga a proprio favore il divario fino a raggiungere il parziale di 26-10 .

A dimostrazione però della difficoltà della partita e della combattività degli avversari, mai domi nonostante il risultato sfavorevole, sul filo della sirena i beneventani segnano ancora una meta che fissa il punteggio finale sul 26 a 15.
Il risultato positivo non esaurisce i motivi di soddisfazione e anche se secondo i tecnici, giustamente esigenti, ci sia ovviamente più di qualcosa da rivedere, il RNA, nella fase offensiva, grazie ad un ottimo mix tra gli avanti e i tre quarti ha saputo sviluppare un efficace gioco in più fasi. I placcaggi spesso in avanzamento hanno poi permesso di conquistare molti palloni e sul capovolgimento del fronte di gioco, sfruttando la transizione i trequarti hanno potuto incunearsi in profondità nella difesa del Benevento, mettendola più volte in difficoltà.

La gioia per la vittoria dura il tempo che deve durare, vale a dire quello breve che serve a ricordarsi che la domenica successiva i ragazzi sono attesi dalla finale di ritorno, un impegno difficile e il campo di casa sarà una responsabilità in più, ma questi ragazzi sembrano avere le spalle larghe. Siete tutti invitati, naturalmente.

U16 femminile: IV tappa di campionato- Villaggio del Rugby

Organizzata dall’Afragola Rugby, ma svoltasi al Villaggio del Rugby di Napoli per indisponibilità di campi da parte delle padrone di casa, si svolge la IV Tappa del Campionato Under 16 femminile.

La Tappa comincia con l’incontro tra le “padrone di casa” dell’Afragola e le scugnizzelle dell’Amatori Napoli. Dopo pochi minuti di gioco s’infortuna una giocatrice dell’Afragola constringendo la propia squadra a giocare in 6, non rendendo valida la gara e obbligando l’Amatori ad adeguare il numero delle atlete in campo. La gara non offre spunti di rilievo, se non il minutaggio aumentato per le più inesperte ma che dimostrano di essere sempre più a propio agio tanto da sembrare propio delle veterane, e l’esordio con i colori dell’Amatori di Eleonora Troianiello, ateleta proveniente dalla Partenope. La gara sul campo finisce 58 a 12 per l’Amatori.

Dopo un turno di riposo in cui si sfidano Partenope e Afragola ( partita anch’essa non valida, ma sul campo vinta, comunque, dalla Partenope) si affrontano Amatori Napoli e Partenope, partita che non solo decide la tappa ma che da qualche tempo sta assumendo, ingiustificatamente, toni da derby molto accesso in campo e sugli spalti.

Tutto ciò accade poi puntualmente anche questa volta. Forse l’arbitro avrebbe dovuto gestire la gara rasserenando di più gli animi in una partita che non aveva nessun motivo per diventare così visto il divario tra le due squadre.
Ne pagano le conseguenze le ragazze dell’Amatori che vedono attribuirsi un cartellino giallo ed uno rosso, assolutamente giusti ed è doveroso sottolinearlo. Sicuramente le ragazze dell’Amatori, nella circostanza, non sono state troppo esperte e sono cadute facilmente nella trappola del nervosismo, tant’è che a fine gara, pur vincendo per 28 a 5, non c’è stata nessuna esultanza per la partita e la tappa vinta.

Speriamo che quanto accaduto sia da insegnamento alle ragazze per il futuro, visto che di altri incontri del genere, nell’arco di una carriera agionistica, ce ne saranno tanti. Mentre la costante crescita tecnica della squadra deve essere il solo volano per raggiungere gli obiettivi prefissati

Classifica di Tappa: 1^ AMATORI NAPOLI – 2^ A.P. PARTENOPE – 3^ AFRAGOLA RUGBY

Formazione: MAIONE MICHELA – SIMONETTI SARA – IVANCI ALEXANDRA – MONTELLA ROBERTA – CINQUE NADIA – D’AVANZO GIULIANA – DI PORZIO MARIAM PIA – CASTAGNA GIADA – PUGLISI GIULIA – TROIANIELLO ELEONORA. All. Montella Simone

U18: Rugby Napoli Afragola vs Avezzano Rugby (26-26)

I ragazzi del Rugby Napoli Afragola finalmente muovono la classifica segnando quattro mete, e subendone altrettante, agli avversari di giornata, l’Avezzano Rugby, per un salomonico pareggio finale di 26 a 26.

Avrebbe potuto essere vittoria piena: due mete non realizzate per “in avanti” al momento di schiacciare l’ovale a terra, un’altra iniziativa esauritasi a pochi centimetri dalla linea di meta, la mancata trasformazione delle quattro segnate (a dire il vero tutte da posizioni difficili) hanno impedito di conquistare i 5 punti scavalcando in classifica proprio gli Abruzzesi.

Questa volta gli avanti napoletani hanno fornito una prestazione opaca, a differenza dei ¾ che finalmente hanno iniziato a mettere in pratica, sebbene a sprazzi, il gioco arioso da tanto tempo inseguito.

Con il risultato del Benevento che ha battuto il CUS Catania, la classifica si compatta nella zona bassa, mentre al vertice le prime della classe viaggiano ad un’altra velocità (anche se la Legio Invicta è stata sconfitta proprio dalla Capitolina per 40-14).

E proprio quest’ultime saranno le prossime avversarie dei ragazzi napoletani, rispettivamente domenica 9 Dicembre la Legio Invicta fuori casa, per poi ospitare la Capitolina il 16

Minirugby: Trofeo Givova “Rugby e Sorrisi” – 02/12/2018

Questa domenica il nostro minirugby ha partecipato al torneo ad inviti “Givova – Rugby e sorrisi”, organizzato dagli amici del Sacro cuore Pompei disputato presso il campo di rugby “Margiotta e Minelli” a Mercato San Severino (Sa).

Le previsioni meteo non erano dalla nostra parte ma la giornata si è rivelata piena di sole ed il paesaggio di montagna, in cui siamo stati immersi, ha creato un’atmosfera da togliere il fiato.

L’Amatori schiera due squadre di piccolissimi atleti U6, due U8, due U10 ed una U12.
Le partite si susseguono e tutti i nostri atleti sostengono le loro prove con grande impegno.

Le due U6 si classificano prima e seconda su 4 squadre, le under 8 seconda e sesta su 7, le under10 prima e quarta su 9 e la U12 si piazza al quarto posto.
Splendide prestazioni in campo per tutti i nostri mini atleti e grande soddisfazione per i nostri mitici educAllenatori che continuano a crescere i nostri bambini insegnando la vita fuori e dentro al campo.

Grazie agli amici del Sacro cuore Pompei, che ci hanno accolto ed ospitato nella loro casa facendoci trascorrere un’altra fantastica giornata, e grazie alle altre società che abbiamo avuto il piacere di incontrare .
Anche questo fine settimana, il rugby ha vinto!!!