Categoria: Under 18 Femminile

Orari degli allenamenti:

Allenatore:

Dirigente:

Atlete:

Floriana Bernardi, Deborah Ciniglio, Dalila Cozzolino, Beatrice Crocetto, Arianna D’Alessandro, Alexandra Nina Ivaciu, Mariapia La Motta, Leda Mazio, Sara Simonetti

NEWS UNDER 18 FEMMINILE

U18 femminile: VIII tappa Campionato Interregionale

Sul campo Comunale di Calvi, in una giornata che sembrava un anticipo dell’imminente stagione estiva, si è svolta la 8^ Tappa del Campionato U.18 femminile, ottimamente ospitata ed organizzata dalla Società Le  Longobarde di Benevento.

Alla Tappa, purtroppo, non hanno potuto partecipare le Tetras di San Salvo Marino. Questo ha comportato che, con la vittoria di Tappa delle scugnizzelle dell’Amatori, quest’ultime si sono portate in testa la classifica del campionato (anche se c’è da sottolineare che  anche l’Amatori Napoli, in una Tappa precedente, non aveva conseguito nessun punto in classifica, per cui, i tal modo, si sono ristabiliti i valori reali di classifica).

La gara valida per la Tappa è stata solo quella con le padrone di casa delle Longobarde in quanto, anche per questa domenica, Partenope e Campobasso hanno unito le forze essendo ancora a ranghi ridotti.

Il gran caldo e il calo di concentrazione dovuto alla notizia della mancanta prenza delle Tetras, hanno fatto si che l’inizio gara con le Longobarde sia stato, per le ragazze dell’Amatori, sotto tono.

Infatti le padrone di casa vanno subito in mete sfruttando una dormita generale delle avversarie.

Come al solito questo “schiaffo” iniziale ha l’effetto di svegliare le napoletane che cominciano, così, a giocare.

Il primo tempo, però è molto combattuto in quanto le padrone di casa giocano e pressano, mettendo spesso in difficoltà le scugnizzelle, tant’è che la prima frazione di gioco si conclude in parità.

Nella seconda parte, forti di una migliore preparazione fisica e di un tasso tecnico superiore, le napoletane operano l’allungo decisivo finendo l’incontro con il punteggio di 42 a 21.

Complimenti, comunque, alle Longobarde che migliorano di tappa in tappa. Questa vittoria, però, è ottenuto pagando un prezzo abbastanza alto; infatti a fine gara si contano ben 4 infortuni. In particolar modo quello della fortissima Mariapia La Motta che subisce l’ennesimo infortunio alla spalla. Speriamo che non sia niente di serio e che possa rientrare in rosa per il finale di stagione.

In campo per la partita non valida con la franchigia Partenope/Hammers, riescono ad entare in campo solo 6 atlete (oltre Mariapia, anche Beatrice Crocetto non riesce a disputare la gara) di cui solo 4 “sane” mentre bisogna elogiare Sara Simonetti e Floriana Bernardi per aver giocato, e concluso la gara, pur se infortunate.

Poco da dire sulla partita, se non che è stata molto nervosa (come tutti i derby che si rispettano) che ha visto due gialli comminati alla Partenope che ha prevalso per 31 a 28.

Si può concludere dicendo che ora, forse, fino a fine stagione, si potrà vedere un vero sprint finale con le Abruzzesi delle Tetras, sperando che il prezzo pagato con gli infortuni non sia troppo salato.

Formazione: COZZOLINO DALILLA, CROCETTO BEATRICE, BERNARDI FLORIANA, D’ALESSANDRO ARIANNA, SIMONETTI SARA, IVANCUI ALEXANDRA, LAMOTTA MARIAPIA, MAZIO LEDA. Allenatore Manfredo Borsa.

U18 femminile: VII tappa campionato interregionale

Vince e convince la compagine Under 18 femminile dell’Amatori Napoli nella 7^ Tappa del Campionato di categoria disputata sul campo di rugby di San Salvo Marina (CH) già teatro di una tappa a Dicembre scorso.

La Tappa è stata onorata da tutte le Società iscritte al campionato anche se Partenope e Campobasso, ambedue a ranghi ridotti, hanno unito le loro forze permettendo così di disputare tutti gli incontri a ranghi completi anche se non validi per la classifica finale.

Photo credit: Stefania De Rosa

La prima gara vede opposte le scugnizze dell’Amatori propio contro la “franchigia” Partenope/Campobasso. La gara si mette subito in salita per l’Amatori che va sotto di ben due marcature, frutto di una non sufficente concentrazione (forse perchè consce della non validità della gara) e della grinta e determinazione messe in campo dalle avversarie. All’inizio del 2^ tempo addirittura il distacco sembrava incolmabile, ma poi uno scatto di orgoglio riporta sotto, fino a -3 punti, l’Amatori ma un’ultima meta, frutto di una distrazione collettiva della difesa, pone fine alle velleità di rimonta. Punteggio finale 41 a 33 per la Partenope/Hammers che poi il giudice sportivo tramuterà in un 20 a 0 per l’Amatori.


Photo credit: Stefania De Rosa

Poco male, nulla è compromesso per la vittoria di Tappa, anche se la seconda partita, contro le beneventane delle Longobarde, sembra iniziare come era finita quella precedente, con una meta subita inopinatamente al primo minuto di gioco. Ma è solo l’inizio di una grande giornata per le scugnizzelle che da quel momento in poi giocano a meraviglia, segnando mete a ripetizione e fissando il punteggio finale sul 42 a 12.

La terza partita è quella sempre decisiva con le padrone di casa delle Tetras. Questa volta non c’è stata la falsa partenza come nelle altre due gare con l’Amatori che schiaccia subito il piede sull’accelleratore, sciorinando bel gioco e mete di buona fattura, lasciando alle avversarie solo una meta per tempo e, tra l’altro, solo nei minuti finali dei tempi.


Photo credit: Stefania De Rosa

Quindi vittoria di Tappa meritatissima e posizione in classifica consolidata, l’ambito traguardo delle qualificazione alle finali si avvicina sempre di più.

Formazione: COZZOLINO DALILA, CROCETTO BEATRICE,  LA MOTTA MARIAPIA, IVANCIU ALEXANDRA, SIMONETTI SARA, D’ALESSANDRO ARIANNA, MAZIO LEDA, BERNARDI FLORIANA. Allenatore Manfredo Borsa.

U18 femminile: VI tappa Campionato Interregionale

Eroiche!! non c’è altro modo di definire le scugnizzelle Under 18 dell’Amatori Napoli che quest’oggi hanno disputato la 6^ Tappa del campionato di categoria.

Perché eroiche? perché solo in 7 in lista gara (ingiustificate defezioni dell’ultimo minuto costringono ad una lista corta), con acciacchi pregressi e altri nuovi procurati in corso d’opera, hanno portato a termine le due gare previste dal calendario (solo tre squadre presenti) sfoderando due prestazioni maiuscole degne delle migliori eroine del risorgimento.

Photo credit: Stefania De Rosa

Andiamo con ordine. La prima gara vede opposte le ragazze dell’Amatori a quelle della Partenope che, però sono solo in 6 in lista gara. La partita non è valida ai fini della classifica ma l’agonismo e la voglia di ben figurare delle 2 squadre (è pur sempre un derby), dà vita ad un incontro piacevole e combattuto che vede prevalere le scugnizze dell’Amatori per 35 a 5, con belle giocate e prestazione di buona fattura.

Photo credit: Stefania De Rosa 

In special modo si mette in evidenza Sara Simonetti che, con continue diagonali difensive, permette all’Amatori di vedere varcata la propria linea di meta una sola volta. Il rovescio della medaglia è che si infortunano, anche se in maniera non seria, il capitano Arianna d’Alessandro ed il vice Capitano, Floriana Bernardi, che sono anche la cerniera mediana della squadra.

Photo credit: Stefania De Rosa 

Gli infortuni, non avendo nessun ricambio in panchina, costringono a scendere in campo le due ragazze a meno che a mezzo servizio, ma comunque attive risultando molto di più che semplici presenze in campo, per la partita, sempre decisiva, con le forti Tetras di San Salvo Marina (CH).

La gara inizia bene con una splendida meta della sempre più convincente Leda Mazio, la solita Sara Simonetti inesauribile e le altre “sane” che mettono il cuore in campo per sopperire alla poca presenza delle 2 infortunate.

Photo credit: Stefania De Rosa 

Ma la stanchezza alla lunga si fa sentire e le Tetras, forti e a pieno regime, ribaltano il risultato e tentano l’allungo. Ma le scugnizzelle non si danno per vinte (perciò eroiche) e accorciano nuovamente le distanze.

Photo credit: Stefania De Rosa 

Ma il tempo per recuperare è poco, la stanchezza tanta, e la meta di “caparbietà” dell’acciaccata Floriana Bernardi serve solo ad accorciare notevolmente la distanza nel punteggio che viene fissato sul 31 a 28 per le abruzzesi.

Considerazione finale: questa squadra a ranghi completi è forte e temibile, ma a ranghi completi non riesce ad esserci quasi mai, ed è su questo che bisogna lavorare.

Formazione: COZZOLINO DALILA, LA MOTTA MARIA PIA, D’ALESSANDRO ARIANNA, BERNARDI FLORIANA, SIMONETTI SARA, MAZIO LEDA, IVANCIU ALEXANDRA. All. Manfredo Borsa

U18 femminile: V tappa Campionato Interregionale

Torna alla vittoria di tappa la compagine Under 18 Femmninile dell’Amatori Napoli, tappa disputata al Villaggio del rugby di Napoli che ha visto protagoniste 4 delle 5 squadra partecipanti al campionato, con la sola assenza delle Hammers di Campobasso.

Photo credit: Stefania De Rosa

Come si suol dire il risultato è casuale ma la prestazione mai, in questo caso risultato e prestazione hanno coinciso e le scugnizzelle dell’Amatori hanno forse giocatola migliore tappa della stagione, disputanto tre gare di ottimo livello con concentrazione ed impegno su standard elevati.

Andiamo con ordine ed analizziamo le tre gare disputate.

Photo credit: Stefania De Rosa

La prima gara era anche la più importante essendo quella con le Tetras di San Salvo Marina (CH), capoliste in classifica, squadra tosta e combattiva. Sin dalle prime battute si intuisce che sarà una gara bella e combattuta con le abruzzesi, forti di alcune ragazzi fisicamente dotate, che cercano di imporre il propio gioco fisico. Ne nasce una partita di trincea per le ragazze napoletane, che controbbattono colpo su colpo alle offensive abruzzesi fino a che, da una ripartenza su una palla conquistata in una controruck, l’Amatori s’invola in meta con il capitano Arianna D’Alessandro. Le abruzzesi rispondono subito con una meta da 5 punti e così il primo tempo si conclude con il punteggio di 7 a 5 per le scugnizzelle.

Nel secondo tempo le napoletane capiscono che gli attacchi da portare devono essere a largo e non frontali per aggirare la coriacea difesa delle Tetras; così altre 2 mete portano il punteggio in zona sicura e a nulla serve la meta nel finale delle avversarie. Punteggio finale 19 a 12 per l’Amatori, ma veramente una bella partita che ha entusiasmato il numeroso pubblico presente sugli spalti.

Photo credit: Stefania De Rosa

Seconda gara con le Longobarde di Benevento, formazione che sta dimostrando notevoli progressi nel gioco ma che le napoletane affrontano con lo stesso piglio delle prima partita, portandosi subito su un vantaggio che offre ampia tranquillita tanto da potersi poi permettere giocate di buona fattura frutto del costante lavoro negli allenamenti. Punteggio finale 42 a 19 per l’Amatori Napoli.

Terza e ultima gara è con la Partenope che purtroppo oggi si presenta a ranghi ridotti con solo 5 atlete, quindi gara non valida ai fini della classifica che, tra l’atro, si deve concludere anzitempo poichè la Partenope, causa infortunio di una loro giocatrice, rimane in 4 in campo ed il regolamento prevede, in questo caso, la sospensione della gara.

Classifica finale 1^ AMATORI NAPOLI – 2^ TETRAS – 3^ LONGOBARDE BENEVENTO – 4^ A.P. PARTENOPE.

Formazione: IVANCIU ALEXANDRA, MAZIO LEDA, SIMONETTI SARA, LA MOTTA MARIAPIA, CROCETTO BEATRICE, D’ALESSANDRO ARIANNA, COZZOLINO DALILA, CINQUE ANNAMARIA, . Allenatore Manfredo Borsa.

Calendario 2019 Amatori Napoli Rugby

Un anno che inizia all’insegna delle tradizioni.

Quarta edizione del calendario della grande famiglia Amatori, quest’anno racconta 12 mesi di sport al femminile, storie di campi e trasferte per le nostre ragazze categorie U16 e U18.

L’idea di trascorrere 12 mesi di energia con il nuovo calendario, nasce per sostenere la stagione sempre fitta di impegni delle categorie.

Grazie alla fiducia dei nostri partner e del contributo per l’acquisto, le ragazze dell’Amatori Napoli Rugby, correranno spedite verso la grande finale di giugno.

Il calendario 2019 è stato realizzato ad opera degli scatti di Luigi Petrucci, Stefania de Rosa e Vincenzo D’Alessandro, un reportage elegante, dinamico e d’azione, un #musthave da non perdere.
Disponibile in ClubHouse o su richiesta via mail a info@amatorinapolirugby.it

U18 femminile: IV tappa Campionato Interregionale – San Salvo Marina (CH)

Ci sono alcune trasferte che assumono subito un sapore diverso rispetto alle altre, e lo capisci dai primi segnali della giornata: sole primaverile, buon umore, viaggio piacevole e rilassante ammirando i panorami che si aprivano mano a mano che ci si avvicinava a San Salvo Marina, in Provincia di Chieti, paesino che si affaccia sul mare Adriatico che oggi offre il suo aspetto migliore mostrando una tavola azzurra dai colori stupendi.

Photo credit: Stefania De Rosa

La Tappa si gioca sull’impianto che le padrone di casa delle Tetras hanno avuto in gestione da pochi giorni dall’amministrazione comunale; un gioiellino in erba naturale che farà da scenario degno della giornata di rugby che si va a propettare.

Unica nota “non positiva” il mancato arrivo delle beneventane delle Longobarde che hanno avuto un inconveniente lungo il tragitto.


Photo credit: Stefania De Rosa

l tempo, quindi, di riformulare il calendario degli incontri previsti e subito la prima gara con la Partenope. La partita, dopo i primi minuti di studio reciproco, si mette in discesa per le scugnizze dell’Amatori Napoli che segnano tre mete in veloce sequenza, portano il risultato al sicuro e potendosi quindi dedicare a mettere in pratica gli schemi provati in allenamento e a perfezionare l’intesa tra di loro considerando anche i rientri dagli infortuni come quelli di Maria Pia La Motta e Dalila Cozzolino. Trascinate poi dalle altre veterane, con Leda Mazio in giornata di grazia marcatrice di ben 4 mete e la mai doma capitana Arianna D’Alessandro, seppur non al massimo della forma fisica, le scugnizze prendo il largo nel punteggio con l’incontro che finisce 40 a 17. Ma le ragazze vanno citate tutte visto che, senza ricambi in panchina, si sono dovute sobbarcare il gravoso impegno psico/fisico di giocare tutti i minuti di tutte le gare previste.


Photo credit: Stefania De Rosa

Secondo incontro con le padrone di casa delle Tetras. Ormai quest’incontro sta rappresentando la partita chiave per la vittoria di tappa e così è stato anche questa volta. Partita bella, combattuta e spettacolare a tratti. Punteggio sempre in bilico con le ragazze di ambedue le squadre che ribattevano azione su azione con bei movimenti corali e placcaggi decisi.

 La gara finisce 29 a 27 per le Tetras ma forse l’esito sarebbe stato diverso se l’Amatori Napoli avesse potuto contare su quei cambi dalla panchina che oggi mancavano.Comunque poco male, visto la qualità del gioco espresso.


Photo credit: Stefania De Rosa

Ultima gara con le Hammers di Campobasso che purtroppo si sono presentate alla Tappa con solo 5 atlete rendendo tutte le partite non valide. La gara è stata solo un piacevole show di giocate da parte di ambedue le compagini con siparietto finale delle ragazze di tutte e due le squadre a vantaggio dei numerosi fotografi presenti quest’oggi a San Salvo.

Classifica finale di Tappa: 1^ TETRAS – 2^ AMATORI NAPOLI – 3^ PARTENOPE – 4^ HAMMERS CAMPOBASSO

Formazione Amatori Napoli: MAZIO LEDA, COZZOLINO DALILA, LA MOTTA MARIA PIA , D’ALESSANDRO ARIANNA, IVANCIU ALEXANDRA, SIMONETTI SARA, BERNARDI FLORIANA. All. Manfredo Borsa

U18 femminile: III tappa Campionato interregionale

Nella giornata del NO alla violenza sulle donne, l’Amatori Napoli, oltre ad ospitare la Tappa, organizza un evento di grande risalto mediatico che coinvolge tutte le squadre presenti alla manifestazione

Photo credit: Stefania De Rosa

Al di la della cornice importante in cui si è svolta la Tappa, c’è da rimarcare che sono presenti tutte le Società iscritte, come già accaduto per la 2^ Tappa a Campobasso, che danno vita ad una giornata di rugby femminile molto avvincente e spettacolare.

Photo credit: Stefania De Rosa

Dicevamo appunto che tutte le Società sono presenti a ranghi completi escluso propio le padrone di casa dell’Amatori che, a causa dei numerosi infortuni avuti nelle precedenti settimane, e di defezioni dell’ultimo minuto, non hanno il numero sufficente di ragazze “in quota” da schierare potendone contare su 3 solamente, mentre le altre 4 in rosa sono fuori quota anno di nascita 2000 che non possono essere schierate mai più di 2 in campo contenporaneamente. Per tale motivo le gare in calendario per le scugnizzelle devono essere giocate in 5, con le avversarie che adeguano il numero, ma le partite sono già perse a tavolino 0 a 20.

Photo credit: Stefania De Rosa

In base a questo accadimento la presenza dell’Amatori è da condirearsi non valida, facendo retrocedere la squadra all’ultimo posto di Tappa senza poter conseguire neanche un punto valido per la classifica generale che ci vede ancora al secondo posto dietro le Tetras di Vasto che prendono il largo in classifica, ma con il margine di vantaggio sulle terze (Le Longobarde di Benevento) che si assottiglia pericolosamente.

Photo credit: Stefania De Rosa

Unica magra consolazione è che tutte le partite in campo sono state vinte, mettendo in pratica, per lunghi tratti, un rugby spumeggiante e di buona qualità facendo risaltare una condizione atletica rimarchevole, frutto del lavoro dello staff tecnico e del preparatore atletico.

Classifica di Tappa: 1^ TETRAS VASTO – 2^ HAMMERS CAMPOBASSO – 3^ A.P. PARTENOPE – 4^ LE LONGOBARDE DI BENEVENTO – 5^ AMATORI NAPOLI.

Formazione: PETRUCCI GIULIA – CINQUE ANNAMARIA – MAZIO LEDA – BERNARDI FLORIANA – SIMONETTI SARA – IVANCIU ALEXANDRA – D’ALESSANDRO ARIANNA. All. Borsa Manfredo

Photo credit: Stefania De Rosa

#unrossoallaviolenza

Non un cartellino ma una striscia sul viso per ribadire con forza il rifiuto ad ogni abuso di genere e un diniego netto ad ogni forma di violenza

Le ragazze dell’Amatori Napoli Rugby scenderanno in campo animate da questo desiderio: “Stop violence against women”.

Domenica 25 novembre (ore 12) la terza tappa del campionato interregionale femminile Under18 coinciderà proprio con la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999.

In uno sport tradizionalmente caratterizzato dal rispetto delle regole e dell’avversario, le giocatrici napoletane della palla ovale rimarcheranno, ancora una volta, la loro estraneità a qualsiasi tipo di discriminazione, manifestando pubblicamente il loro sostegno sportivo e umano a chi lotta per cancellare questa vergogna.

Il Villaggio del Rugby, nell’ex area Nato di Bagnoli, diventerà palcoscenico per testimoniare questo impegno. Gli atleti della squadra maschile, infatti, accompagneranno in campo le ragazze, simboleggiando la loro reale vicinanza e concreto sostegno, tratto distintivo del mondo del rugby, per perorare questa nobile lotta di civiltà.

Madrina di eccezione sarà l’attrice Cristina Donadio, volto noto del cinema contemporaneo, protagonista nel film “Il vizio della speranza” (di Edoardo De Angelis), indimenticabile Scianel nella serie tv Gomorra, che ha accettato di prendere parte all’iniziativa, condividendone finalità e messaggio.

La violenza sulle donne “non è normale che sia normale”

Parlano di noi

LEDA E IL RUGBY!#StefaniaDeRosa vive a Napoli. E proprio Napoli, qualcosa di nuovo è avvenuto da qualche tempo, per…

Posted by RUGBYLJA on Monday, November 12, 2018