Categoria: Cadetta

Contatti
Segreteria 081 1933 1968

Orari degli allenamenti:
Lunedì, Giovedì e Venerdì dalle 20.00 alle 22.00

Allenatori:
Enzo Barra, Roberto Boffula

Dirigenti:
Raniero Carota, Patrick Tonellot

Atleti:
Gianluca Aiello, Marco Aiello, Andrea Amelio, Valerio Antonelli, Mario Ardizzone, Vincenzo Barra, Raffaele Bellucci, Fabrizio Botto, Orazio Caccia, Gennaro Salvatore Caiazzo, Antonio Calenzo, Francesco Campoccio, Andrea Capuano, Roberto Carotenuto, Adriano Casaccio, Vincenzo Castaldo, Francesco Celardo, Andrea Cerino, Roberto CImaroli, Adriano Ciocchi, Andrea Coppola, Antonio Coppola, Fabrizio Coppola, Riccardo Coppola, Francesco D’Aessandro, Roberto D’Alo, Stefano Ilio Daniele, Simone De Martino, Mauro Delle Donne, Francesco Davide Di Fraia, Massimiliano DI Francia, Mariano Antonio Di Maso, Oleg Francesco Dragotto, Gianandrea Dublino, Luciano Dublino, Rocco Esposito, Valerio Esposito, Gian Marco Fabbrini, Carlo Fasano, Lorenzo Filippone, Vincenzo Major Gargano, Eduardo Gargiulo, Paolo Gisonni, Domenico Guerriero, Vincenzo Iacuaniello, Gennaro Iazzetta, Marco Iazzetta, Carmine Pio Iervolino, Antonio Incarnato, Antonio Izzo, Giuseppe La Marca, Lorenzo La Puca, Andrea Laezza, Salvatore Laezza, Luca Lauria, Nicola Leone, Vincenzo Liguori, Gennaro Lipardi, Piervincenzo Lo Moriello, Davide Manganiello, Dario Marigliano, Vincenzo Marinelli, Tommaso Martone, Vittorio Masiello, Stanislav Mauriello, Davide Mele, Lorenzo Miccio, Riccardo Minichino, Gaetano Mirra, Francesco Napolitano, Raffaele Olivieri, Roberto Ospizio, Marcellino Panella, Simone Parascadnolo, Emiliano Parente, Guidomarino Pascucci, Alessandro Petriccione, Andrea Petrucci, Marco Portolano, Alessandro Quarto, Antonio Rea, Gabriele Riccio, Matteo Rinauro, Ferdinando Russo, Riccardo Russo, Daniele Sabbatella, Franco Nicolas Salice, Andrea Salierno, Pierluigi Salvati, Livio Santorio, Piero Savoldelli Pedrocchi, Antonio Scala, Stefano Siano, Gaetano Silvestri, Roberto Tagle, Giuliano Testa, Andrea Tizzano, Alessio Tummillo, Antonio Giuseppe Varrella, Dario Vecchione

News Cadetta

Serie C: Arechi Rugby vs Rugby Napoli Afragola (34-5)

Partenza in salita per la Cadetta del Rugby Napoli Afragola nel Campionato di Serie C – Poule 1.

Che l’impegno non fosse facile era scritto, la squadra avversaria è probabilmente la prima della classe, avendo disputato gli ultimi due campionati in Serie B e precedentemente dominato la C1.

Ma questo non basta a spiegare le modalità con le quali è maturata la sconfitta.

Dopo un avvio promettente, coronato da una meta del secondo centro Mattia Lauro con un’azione agile, potente e caparbia al tempo stesso, e dopo una fase di contenimento della prevedibile reazione dei padroni di casa, i ragazzi verde-blu hanno smarrito organizzazione difensiva lasciando l’iniziativa quasi sempre in mano all’Arechi che, a fine gara, ha fatto registrare un predominio di possesso e territoriale pressoché incontrastato.

E’ pur vero che gli ospiti hanno provato a sprazzi ad insidiare la difesa avversaria, arrivando in qualche occasione a ridosso della linea di meta, senza però concretizzare a volte per fretta, altre per inesperienza, altre ancora per errori tecnici.

A ciò si aggiunga che i nostri hanno faticato più degli avversari a comprendere e ad adeguarsi al metro arbitrale subendo un’espulsione temporanea e, nell’ultimo quarto, una definitiva.

Ovviamente nulla è compromesso, siamo solo all’inizio, la strada è lunga e la fiducia rimane intatta.

I ragazzi, insieme allo staff, dovranno ritrovarsi in settimana per smaltire le scorie mentali, analizzare ed archiviare definitivamente la sconfitta e riprendere la preparazione in vista del prossimo impegno di campionato

Cadetta: Test Match Rugby Napoli Afragola vs con Zona Orientale Salerno (35-12)

Terzo test match per la Cadetta del Rugby Napoli Afragola, opposta questa volta alla Zona Orientale Rugby Popolare di Salerno, e terza tappa di avvicinamento al campionato di Serie C che prenderà il via domenica prossima.

Photo credit: Vincenzo D’Alessandro

E forse proprio il pensiero rivolto già al primo appuntamento ufficiale ha tolto concentrazione ai padroni di casa che, pur conquistando una vittoria larga più nel punteggio che nel gioco espresso, hanno fatto registrare una piccola frenata nella crescita continua sin qui dimostrata.

Photo credit: Vincenzo D’Alessandro

Ne sono testimoni qualche soluzione più individuale che di squadra, i lanci di gioco da fasi statiche che hanno funzionato a corrente alternata e qualche errore di handling di troppo, ma soprattutto la minore determinazione nella fase difensiva e nei punti d’incontro che era stata sinora il marchio di fabbrica di questo gruppo.

Photo credit: Vincenzo D’Alessandro

Vanno però anche riconosciuti i meriti di un avversario che ha dimostrato buona organizzazione di gioco e spirito combattivo.

Nonostante non si sia trattata della prova più brillante espressa in questa pre-season, tuttavia sono emersi ancora una volta quei valori che fanno ben sperare in un campionato ricco di soddisfazioni.

Photo credit: Vincenzo D’Alessandro

Insomma, un piccolo passo indietro necessario per prendere lo slancio per spiccare un salto più grande.

Cadetta: test match Rugby Napoli Afragola vs Agro Rugby Stallions (41-12)

Prosegue il percorso di avvicinamento al prossimo campionato di serie C con il secondo test match di questa pre season; oggi, al Villaggio del Rugby, si è giocato l’incontro tra il Rugby Napoli Afragola e gli ospiti dell’Agro Rugby Stallion.

Sono stati evidenti i miglioramenti frutto del lavoro settimanale, in particolare nei lanci di gioco da touche e più in generale nella fase d’attacco.

Confermata la determinazione e l’attitudine alla lotta già dimostrata in precedenza, con belle salite difensive che hanno spento sul nascere qualsiasi tentativo degli avversari che, invece, sono stati dominanti in mischia chiusa, almeno per tutto il primo tempo.

Le due mete subite sono state frutto di episodi: una “furba” in touche ed un intercetto nei propri 22.

In sintesi, una bella prova collettiva ed individuale che conferma la fiducia in vista del campionato.

Cadetta: test match con l’Arechi Rugby Salerno

Prima uscita stagionale per la Cadetta del Rugby Napoli Afragola che ha affrontato tra le mura amiche l’Arechi Rugby Salerno, formazione che militava nello scorso campionato in serie B.

Nonostante una rosa inedita e una preparazione fisica ancora in fase iniziale, i padroni di casa hanno messo in mostra una convincente attitudine in fase difensiva tanto da limitare le scorribande degli avversari che, ad oggi, hanno un tasso tecnico superiore ed un gioco più collaudato.

Photo credit: Stefania De Rosa

Più esitante, ma era inevitabile, la prova in attacco con diversi errori di handling e con meccanismi ancora da rodare in touche.

Buona invece la prova in mischia chiusa.

Photo credit: Stefania De Rosa

A poco meno di un mese dall’inizio del campionato (e la prima partita sarà proprio in casa dell’Arechi), molto il lavoro da fare per lo staff tecnico e dirigenziale, con la consapevolezza però che ci sono le premesse per una stagione ambiziosa

Photo credit: Stefania De Rosa

Serie C1: Rugby Clan Santa Maria C.V. vs Rugby Napoli Afragola (11-10)

Domenica 27 Gennaio, la formazione Cadetta del Rugby Napoli Afragola ha disputato la prima partita utile per restare in serie C1.


Ospite del Rugby Clan Santa Maria Capua Vetere, la formazione del RNA, mantiene il vantaggio per circa 60 minuti sul risultato di 10 a 3.

Errori difensivi concedono un calcio di punizione e i Sammaritani capitalizzano riducendo la distanza sul 10/6, per poi passare in vantaggio di lì a breve con una meta di pacchetto, punto di forza dei padroni di casa.

Il Napoli Afragola più volte è stato vicino a passare nuovamente in vantaggio, ma un vento a sfavore ed errori individuali, ancora troppo grossolani, non consentono la rimonta del risultato di una partita dove il possesso è stato nettamente a vantaggio degli ospiti.

Al fischio finale del Sig. Arbitro A. Silvestro il punteggio è fissato sul 11 a 10 per il Rugby Clan.

Buone alcune prove individuali, come quella dell’ ala Stefano De Simone, che lasciano sperare in una buona costruzione per il prossimo futuro.

Serie C1: Rugby IV Circolo vs Rugby Napoli Afragola (21-17)

Finisce con una sconfitta la prima fase del campionato di categoria per i Napoletani.

Partita iniziata immediatamente in salita per i ragazzi di Enzo Barra, che nei primi minuti di gara perdono due elementi per noie muscolari.

Con una panchina ridotta i napoletani stringono i denti dando tutto quello che hanno e nel finale mancano il colpo gobbo che gli avrebbe dato la vittoria al foto finish.

Due mete a favore dei beneventani e due a favore dei napoletani sono il risultato di una partita sempre in equilibrio. Dove a soccombere è stata la squadra che ha sbagliato di più.

Oltre agli errori commessi, specie in fase di attacco, hanno pesato, nella sconfitta, la mancanza di lucidità e la poca disciplina dei napoletani specie nel finale dell’incontro.

Gli scugnizzi finiscono cosi la prima fase del campionato al terzo posto dietro Amatori Torre del Greco e Dragoni sanniti che accedono alla poule promozione.

Nella seconda fase che inizierà il 27/01/2019, i ragazzi di Barra saranno impegnati nel girone a quattro squadre con partite di andata e ritorno che vedrà alla fine l’ultima classificata retrocedere in C2.

Serie C1: Rugby Napoli Afragola vs Dragoni Sanniti (19-26)

Un match di quelli che pensi già di conoscerene l’ esito dalle battute iniziali, ma non sono bastate le tre mete fulminee del Rugby Napoli Afragola per chiudere la partita nel primo tempo. I Dragoni fanno loro il secondo tempo esprimendo un ottimo gioco di mischia, supportato da un sufficiente movimento dei trequarti, lì dove i padroni di casa avevano fatto la differenza nel primo tempo. La buona lettura degli ospiti dà i suoi frutti contro una prima linea Napoletana, povera di cambi, che ha comunque dato tutto ciò che poteva uscendo dal campo a testa alta. Al fischio finale dell’ Arbitro Vincenzo De Martino il risultato è di 26 a 19 per gli ospiti, due mete tecniche per parte. I Dragoni, marcano punti pesanti per il passaggio ai Play-off, mentre la formazione Napoletana/Afragolese accresce di esperienza utile per il suo percorso di crescita.

Photo Credit: Luigi Petrucci

Serie C1: Rugby Napoli Afragola vs IV Circolo Benevento

Domenica 11 Novembre, nelle mure amiche del Villaggio del Rugby, la formazione Cadetta del Rugby Napoli Afragola riapre la sua corsa verso il secondo posto del Girone H di serie C1, piazzamento utile per l’ accesso ai play-off di promozione in serie B.

Partita ben giocata da entrambe le formazioni, i padroni di casa riescono a marcare la seconda meta sullo scadere del primo tempo, chiudendo 13/7. Nella ripresa gli ospiti non mollano e in dieci minuti di blackout del RNA portano a segno una meta ben fatta che riapre la partita sul 13/12. Il Napoli Afragola, risponde immediatamente marcando in bandierina, arrivano i cambi dalla panchina che portano linfa nuova ai due reparti di avanti e tre quarti. Al 70esimo arriva la 4 meta che tranquillizza i padroni di casa, ma che non ferma la loro voglia di gioco. Si segna la quinta meta a largo con un movimento corale di tutti gli avanti, marcata dal Pilone, Alessandro Petriccione.

Complimenti alla giovane formazione del IV Circolo che non ha mai perso l’attitudine al bel gioco e un grazie al Sig. Daniele Cerino, Arbitro dell’incontro.

La prima vittoria è per te, che filtravi sempre i miei articoli, oggi goditi solo la lettura. A Marzio Leone.

Serie C1: Clan S.M.C.V. vs Rugby Napoli Afragola (16-13)

Sempre in vantaggio per tutta la partita i ragazzi di Enzo Barra cadono nel finale.

La gara è stata ben giocata fino a cinque minuti dalla fine quando i napoletani calano nella concentrazione,  concedendo ai casertani prima un calcio piazzato e poi la meta del sorpasso

Il bicchiere, tuttavia, è mezzo pieno:  si guadagna un altro punto che porta i napoletani al terzo posto in classifica con una sola partita da giocare, prima del giro di boa del campionato

Dopo quella di Domenica prossima ci saranno più partite da giocare nelle mura amiche del villaggio del rugby, e la squadra oggi ha dimostrato di essere in netta crescita

I ragazzi in campo : Luca Lauria,  Gaetano Silvestri, Paolo Scognamillo, Matteo Rinauro, Francesco Marinelli, Valerio Esposito, Simone De Martino, Ferdinando Russo, Riccardo Minichino, Andrea Laezza, Eduardo Gargiulo. Raffaele Olivieri. Antonio Scala, Vincenzo D’Alessandro, Antonio Calenzo.

In panchina: Francesco Napolitano, Vincenzo Marinelli, Mariano Antonio Di Maso, Antonio Celardo, Alessandro Petriccione, Roberto Ospizio. Daniele Sabbatella

meta di Antonio Scala

Serie C1: Amatori Torre del Greco vs Rugby Napoli Afragola (28-18)

A Torre del Greco i napoletani ripetono la  stessa partita di Domenica scorsa a Benevento.
Sempre in rincorsa a giocare punto a punto per soccombere nel finale.
Quattro mete subite,una tecnica tanto per gradire, e due all’attivo segnate da Vincenzo Castaldo con forse le due uniche azioni giocate al largo
L’ impegno c’è stato così come la capacità di soffrire, ma non basta.
Bisogna osare, trovare giocate,muovere di più l’ovale, altrimenti si fa un gioco sterile e prevedibile come quello visto oggi .
Ostinazione a cercare l’impatto a tutti i costi, giocate spesso incomprensibili ed individuali, hanno fatto sì che il Torre, squadra più cinica, avesse la meglio.
Il gruppo c’è, la buona volontà pure, ora bisogna lavorare,  lavorare ed ancora lavorare.
Queste prime due partite hanno dato tutte le indicazioni per stabilire dove migliorare e certamente il coach Barra saprà cosa fare.

I ragazzi in campo
Izzo Antonio, Aiello Stefano,
Tagle Roberto, Ospizio Roberto, Lauria Luca, Castaldo Vincenzo, Fasano Carlo, Minichino Riccardo, Fi Fraia Francesco. Gargiulo Eduardo, Dimaso Antonio, Scala Antonio, Laezza Andrea, Cerino Andrea, Sabbatella Daniele, Napolitano Francesco, Celardo Calenzo Antonio, Capuano Andrea, Esposito Valerio